Le nostre destinazioni

twizz
Thailandia - Vacanze Twizz


La Thailandia riceve ogni anno più visitatori di ogni altro Paese dell’Asia sud-orientale. La sua popolarità tra i viaggiatori di tutto il mondo è dovuta ad una combinazione di fattori: la bellezza delle sue spiagge, la natura incontaminata, le testimonianze archeologiche e artistiche di antiche civiltà, la cultura del sorriso e dell’ospitalità che caratterizza il popolo thailandese, una cucina che non teme confronti, un sistema di trasporti efficiente e, non ultimo, il costo contenuto del viaggio rispetto ad altre mete lontane.

Dalle spiagge bianche di Phuket e Koh Samui ai templi buddisti di Chiang Mai e Lampang, dai sontuosi parchi nazionali ai suggestivi siti archeologici, dalle culture più tradizionali sino al fascino postmoderno di Bangkok, metropoli multiculturale in continua trasformazione. Un viaggio in Thailandia offre molte possibilità.

Nonostante alcune delle località più famose della Thailandia si stiano inevitabilmente convertendo in ghetti dorati del turismo internazionale, la Thailandia rimane una meta di grande fascino anche per il viaggiatore indipendente. Non è certamente difficile uscire dagli itinerari turistici più battuti e scoprire la Thailandia autentica, entrare in contatto con il suo popolo, immergersi nella cultura tradizionale di un paese così diverso e così accogliente.
Periodo vacanza
Dal al
Destinazione
Tipologia hotel
Camera
 
Bambini
2/12 anni
Bambini
0/1 anni
 
 
SpartacusWorld.com

L'età del consenso è di 18 anni. La vita sulle strade a Bangkok è molto colorata e molto vibrante. Tuttavia l'aria è così inquinata che un lungo soggiorno in città può diventare davvero faticoso. Nel dicembre del 2007 è stato destituito il governo militare. Già nel giugno del 2007 la corte costituzionale decise di inserire nella costituzione il reato per discriminazione sulla base dell'orientamento sessuale. La popolazione thailandese ha accolto il provvedimento positivamente per mezzo di un referendum tenutosi ad agosto tramite il quale il 57% della popolazione si è espresso, appunto, in favore. Questo potrebbe essere il primo passo verso il riconoscimento delle unioni civili tra persone dello stesso sesso.
In Thailandia non sono mai esistite leggi contro l'omosessualità ,e questo, da un lato, è dovuto al fatto che la sessualità viene considerata una questione privata, dal'altro è dovuto alla dottrina buddista che percepisce l'omosessualità o la transessualità come destino che nessuno ha il potere di cambiare. Almeno nell'arco di questa vita.
La Thailandia è una meta turistica davvero piacevole: le persone del luogo sono molto gentili, cordiali, tolleranti e curiose. In Thailandia il divertimento (sanuk) è una preziosissima qualità, quindi dare del 'noioso' ad una persona viene considerato come una grave offesa. Molte cose non sono così come sembrano o come noi le conosciamo in altri paesi. Così, per sempio, i marciapiedi in Thailandia sono luoghi per il commercio, per il consumo di cibo e bevande o semplicemente luoghi per la conversazione con vecchi e nuovi amici. Vi consigliamo, quindi, di non andare mai di fretta.

© Spartacus 2016 - www.spartacusworld.com